lunedì 30 gennaio 2017

Come abituarsi a scrivere ogni giorno

Si dice che per prendere una buona abitudine occorrano 28 giorni. Uno dopo l'altro e quello che vogliamo diventi routine sarà naturale. Per uno scrittore l'abitudine è una cosa santa. Lo scrittore deve abituarsi a scrivere ogni giorno e non solo quando arriva l'ispirazione.

Parliamoci caro, l'ispirazione può arrivare in qualsiasi momento ma non sempre può essere quello giusto per scrivere. Magari siete sotto la doccia, al lavoro o state dando da mangiare al pupo. Che fare, allora, per abituarsi a scrivere? Bisogna allenarsi, programmando quando scrivere e come.



Non esiste una regola universale per tutti, ognuno deve trovare la propria abitudine in base alle esigenze e al tipo di giornata ha. Nessuno di noi è Ken Follett, che scrive ininterrottamente dalle 9.00 alle 12.00 tutti i giorni. Noi, comuni scrittori mortali, abbiamo una professione diversa e rubiamo un po' di tempo libero per buttare sul foglio bianco qualche parola.

Ecco, allora, come abituarsi a scrivere tutti i giorni.

1.Trovare il momento adatto
Dovete trovare il momento giusto della giornata, quello in cui rendete di più. Per alcuni il momento migliore è al mattino presto, per altri l'ispirazione arriva al calar della notte.

2. Darsi un obiettivo
Se si scrive tutti i giorni bisogna arrivare a un traguardo, proprio come i maratoneti. Può essere un traguardo temporale, ad esempio 30 minuti di full immersion senza nessun tipo di distrazione; oppure quantitativo: non si smette fino a che non si è arrivati alla soglia di 500/1.000 parole,

3. Difendersi dalle distrazioni
Caro scrittore nel tempo in cui decidi di dedicarti alla scrittura, devi fuggire dalle distrazioni. Proprio come durante un allenamento, il tuo pensiero deve essere fissato solo sulla frequenza della scrittura. Individua una postazione di lavoro, rendila quanto più confortevole possibile e chiudi il resto del mondo fuori. Lascia stare i social network, internet e qualsiasi cosa ti faccia alzare il naso dalla tastiera.

Trovare una routine non è facile, ma iniziare è sempre il primo passo per camminare per la retta via. Io provo a scrivere ogni sera dopo che ho messo il pupo a nanna. Cerco di scrivere per mezz'ora e, se ce la faccio, anche di più. Ogni storia è fatta di una parola alla volta. E tu, come hai impostato le tue abitudini di scrittura?

Nessun commento:

Posta un commento